Sedute Comitati di settore

Ogni anno il Centro di Sperimentazione Laimburg invita i suoi stakeholders a presentare delle proposte di progetto su      problematiche che stanno loro a cuore, attraverso un sistema di scambi unico e ben consolidato: le sedute dei Comitati scientifici di settore. Gli incontri vengono organizzati per tutti gli ambiti di attività del Centro di Sperimentazione Laimburg – dalla frutticoltura, viticoltura ed enologia all’agricoltura di montagna e alla salute delle piante fino alla biologia molecolare, alla chimica alimentare e alla trasformazione degli alimenti.

Step 1: Invito ai Comitati scientifici di settore e invio delle nuove proposte di progetto da parte delle organizzazioni invitate
Tra aprile e maggio, il Centro di Sperimentazione Laimburg invita i suoi stakeholders a presentare nuove proposte di progetti e attività. Più di 100 organizzazioni locali vengono invitate ogni anno a presentare le proposte, tra consorzi, associazioni e rappresentanti degli interessi locali.

Step 2: Elaborazione delle proposte esterne ed interne.
Tra i mesi di giugno e inizio agosto, le proposte inviate vengono sviluppate ulteriormente in collaborazione coi ricercatori del Centro. Le proposte esterne vengono raccolte e in parte integrate con le proposte interne sviluppate dai ricercatori del Centro di Sperimentazione.

Step 3: Sedute dei Comitati scientifici di settore
Tra l’ultima settimana di agosto e la prima di settembre si tengono le sedute ufficiali dei Comitati scientifici di settore, divise a tema (vedi calendario). Alle sedute ufficiali partecipano i ricercatori del Centro e i rappresentanti degli stakeholders del territorio precedentemente iscritti all’evento (vedi registration form).
Durante le sedute vengono presentate le proposte esterne degli stakeholders e quelle interne dei ricercatori del Centro. Entrambe le proposte vengono discusse per valutarne la fattibilità e classificate in ordine di priorità. Il grado di priorità viene assegnato tramite votazione durante le sedute e tiene conto dell’urgenza della problematica proposta, della sua fattibilità in funzione della disponibilità di fondi, di siti destinabili alla sperimentazione, di conoscenze di base, di personale, ecc.

 

Step 4: Approvazione del nuovo Programma di attività
Le priorità fissate nei Comitati di settore sono quindi sottoposte al parere del Comitato Scientifico del Centro Laimburg. Da anni, infatti, il Centro di Sperimentazione Laimburg è supportato nelle decisioni riguardanti la sua strategia di ricerca, da un Comitato Scientifico internazionale (vedi link). Il Comitato si riunisce due volte l’anno e tra i suoi compiti ha anche quello di esprimersi in merito alle priorità assegnate alle nuove proposte e di modificare, se necessario, il nuovo Programma di attività.

Una volta che il Comitato Scientifico approva le priorità elaborate congiuntamente nelle sedute dei Comitati di settore, si apre la strada alla definizione del Programma di attività. La Direzione del Centro Laimburg prepara il Programma di attività per l'anno successivo, lo sottopone all’Assessorato e infine lo pubblica sul sito web del Centro di Sperimentazione.