Heumilch - Marcatori chimici nel latte per rilevare l'aggiunta di insilati agli alimenti per mucche da latte

Finanziato da:

Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR 2014–2020, “Investimenti a favore della crescita e dell’occupazione”)

Scopo del progetto:

Nell’innovativa filiera del latte fieno è vietato l’uso di mangimi fermentati, ovvero gli insilati di erba e mais, o mangimi OGM nella dieta delle bovine. Il latte fieno viene prodotto da mucche che si alimentano esclusivamente di erba fresca o fieno e con un uso limitato di mangimi concentrati (non oltre il 25%). Al momento non vi sono metodi analitici in grado di rilevare nel latte l’uso di insilati, vietati per la produzione del latte fieno. Il progetto HEUMILCH mira a sviluppare un metodo standardizzato e affidabile per la distinzione tra latte standard e latte fieno, a garanzia dell’autenticità e della genuinità del prodotto. Esso mira a migliorare e perfezionare gli attuali meccanismi di controllo sul prodotto e si basa su un recente metodo analitico ufficiale messo a punto per la differenziazione del Parmigiano Reggiano dal Grana Padano. In particolare, verranno ricercati specifici acidi grassi, che sono stati individuati nel latte di bovine alimentate con insilati, ma non nel latte fieno. Quindi, la presenza o l’assenza di queste molecole potrà definire oggettivamente la genuinità del prodotto.

Risultati attesi:

- Sviluppo di un metodo analitico per discriminare latte standard da latte fieno a base di un marker specifico (acido grasso ciclico)
- Sviluppo di metodi innovativi, veloci e non-destruttivi per distinguere tra latte fieno e latte standard
- Rilevazione della concentrazione del marker (acido grasso ciclico) nella prassi altoatesina
- Ricerca di marker alternativi per discriminare latte fieno con metodi ad alta risoluzione (Orbitrap)


Durata del progetto:

01.01.2019 - 31.12.2021

 

Team del progetto:

Il progetto HEUMILCH prevede un approccio interdisciplinare e una stretta collaborazione fra i partner coinvolti. Nello specifico il Laboratorio per Aromi e Metaboliti del Centro di Sperimentazione Laimburg si occupa dell’analisi di un marker specifico nel latte e negli insilati. Il settore Tecnologie Alimentari e il settore Agricoltura Montana contribuiscono alla stesura del piano sperimentale, alla gestione dei campionamenti di latte e foraggi presso le aziende, all’elaborazione dei dati ed effettuano prove di insilamento. Il Laboratorio per Analisi Foraggi determina la qualità dei foraggi. La Libera Università di Bolzano si occupa dello screening di composti presenti nel latte e della ricerca di marker alternativi per la discriminazione di latte fieno da latte standard, mentre la Federazione Latterie Alto Adige, oltre alla funzione di campionamento e gestione/stoccaggio di campioni, svolge anche un ruolo di collegamento tra il mondo della ricerca e quello dei produttori.

Lead Partner - Centro di Sperimentazione Laimburg:

 

Libera Università di Bolzano:

Federazione Latterie Alto Adige: