Stakeholder – Comitati di settore

Partecipazione degli Stakeholder nel Centro di Sperimentazione Laimburg

Il Centro di Sperimentazione Laimburg si occupa di ricerca applicata nel settore agro-alimentare, ponendo la massima attenzione alle problematiche concrete del settore al fine di offrire risultati e soluzioni mirati.
Per comprendere a fondo le esigenze reali del settore, è di particolare importanza che il Centro abbia modo di interagire direttamente con i principali attori del settore agro-alimentare altoatesino.
Per questo motivo, il Centro di Sperimentazione Laimburg coinvolge direttamente i portatori di interesse (stakeholders) del settore agro-alimentare sia nella pianificazione a lungo termine, sia nell'elaborazione del programma annuale di attività di ricerca. Infatti, gli stakeholder hanno contribuito, con le loro opinioni e priorità, alla stesura del programma decennale di ricerca 2021-2030. Inoltre, ogni anno le parti interessate vengono coinvolte nella definizione dei progetti di ricerca del Centro per l’anno successivo. Questo avviene grazie ad un complesso sistema di raccolta delle proposte dal territorio, sviluppato già negli anni '80: i Comitati scientifici di settore.

 

Gli incontri dei Comitati scientifici di settore: Progettare il programma di ricerca annuale insieme ai nostri stakeholder (approccio di co-creation)

Con gli incontri dei Comitati scientifici di settore, il Centro di Sperimentazione Laimburg ha istituito un sofisticato sistema di scambio con gli stakeholder locali. Questo sistema è cresciuto nel corso degli anni, fino a garantire l’accesso a tutti i rappresentanti del settore agro-alimentare altoatesino al processo di progettazione del programma annuale delle attività di ricerca. Attraverso questo scambio, il Centro di Sperimentazione è informato sulle necessità pratiche e le attuali esigenze degli attori del settore; allo stesso tempo, i partecipanti hanno l'opportunità di ricevere informazioni sui progetti in corso e quelli completati.

Così nasce il programma di attività del Centro di Sperimentazione Laimburg

 

Elaborazione delle proposte esterne ed interne
Ogni anno, il Centro Laimburg invita oltre 100 organizzazioni rappresentative dell'agricoltura e della trasformazione alimentare altoatesina a individuare nuove e ulteriori proposte di progetti e attività sperimentali. Queste proposte vengono raccolte attraverso una piattaforma digitale (Laris) e raggruppate con le proposte interne, elaborate dai ricercatori del Centro.

Comitati scientifici di settore
A fine estate, ogni anno, si svolgono al Centro di Sperimentazione Laimburg i Comitati scientifici di settore su tutte le tematiche di cui si occupa il Centro. Alle sedute ufficiali partecipano i ricercatori del Centro e i rappresentanti degli stakeholder del territorio precedentemente iscritti all’evento. Durante queste sedute gli esperti del Centro Laimburg discutono insieme ai portatori d’interesse del mondo agricolo e della trasformazione alimentare locali, problematiche attuali e le rispettive nuove proposte per progetti di ricerca e attività. Tutte le proposte vengono valutate in base alla loro fattibilità e viene stabilito un ordine di priorità. Il grado di priorità viene assegnato tramite votazione durante le sedute e tiene conto dell’urgenza della problematica proposta, della sua fattibilità in funzione della disponibilità di fondi, di siti destinabili alla sperimentazione, di conoscenze esistenti, di personale, ecc.

Comitato scientifico
Le priorità definite nell’ambito dei Comitati scientifici di settore vengono poi sottoposte al Comitato Scientifico del Centro. Il Comitato è formato da esperti internazionali del mondo accademico e da esperti rappresentanti le organizzazioni di consulenza agricola e l’unione degli agricoltori e coltivatori diretti a livello provinciale. Il Comitato si riunisce nell’autunno di ogni anno e fornisce suggerimenti riguardo la direzione strategica per la ricerca.

Finalizzazione del programma di attività
Una volta che il Comitato Scientifico approva la definizione delle priorità, il direttore del Centro di Sperimentazione Laimburg redige il Programma di attività per l’anno successivo e lo condivide con l’Assessore provinciale competente. Il Programma di attività così definito viene pubblicato sul sito internet istituzionale del Centro Laimburg.

Giovedì 26.08.2021

ore 08.30–12.00:  Viticoltura (convenzionale e bio), enologia ed aspetti relativi alla: difesa delle piante, genomica applicata e biologia molecolare, chimica agraria

ore 13.30–16.00: Frutticoltura biologica

 

Lunedì 30.08.2021

ore 08.15–12.30: Frutticoltura ed aspetti relativi alla: difesa delle piante, genomica applicata e biologia molecolare, chimica agraria, frigoconservazione e biologia del postraccolta;

ore 13.30–14.15: Frutticoltura ed aspetti relativi a piccoli frutti e drupacee

ore 14.30–15.15: Apicoltura ed aspetti relativi alla chimica agraria

ore 15.15–16.00: Orticoltura ed aspetti relativi alla chimica agraria

 

Martedì 31.08.2021

ore 09.00–12.00: Agricoltura montana, comprese foraggicoltura, orticoltura e colture arative e piante aromatiche; acquacoltura; aspetti relativi alla difesa delle piante e chimica agraria.

ore 13.30–15.30: Tecnologie alimentari; qualità alimentare; microbiologia alimentare

I programmi di attività preliminari per il 2022 si trovano sotto, divisi per seduta. Questi documenti serviranno come base di discussione per i vari Comitati Scientifici di Settore. Se vuole una panoramica di tutte le attività programmate del Centro di Sperimentazione Laimburg, può trovare l'intero programma di attività 2022 qui.

Come annunciato, durante le sedute del Comitati Scientifici di Settore di quest'anno vorremmo chiedere la vostra approvazione per la continuazione delle attività in corso e a lungo termine. Per ragioni di efficienza, le chiediamo di rivedere la lista delle attività in corso e sospese (vedi il download sotto per le rispettive riunioni) PRIMA delle riunioni dei Comitati scientifici di settore.

 

In questa sezione troverà i documenti necessari per la partecipazione ai Comitati scientifici di settore:

Per evitare inutili consumi di carta, la invitiamo a portare con lei, ove possibile, i dispositivi elettronici necessari per seguire le riunioni con i documenti in formato digitale. E’ inoltre possibile seguire l'intera sessione sullo schermo nell'Aula Magna.


Frutticoltura compresi piccoli frutti e drupacee

Poiché il numero di attività assegnate alla sessione "Frutticoltura" è molto elevato e non vogliamo rubare tempo prezioso per la preparazione, abbiamo deciso di limitare l'elenco di quest'anno alle attività del reparto frutticoltura. Tutte le attività relative alla difesa delle piante verranno quindi affrontate solo l’anno prossimo.

 

Apicoltura

 

Floricoltura e Paesaggistica

 

Viticoltura (convenzionale e bio) ed Enologia

Poiché il numero di attività assegnate alla sessione "Viticoltura e Enologia" è molto elevato e non vogliamo rubare tempo prezioso per la preparazione, abbiamo deciso di limitare l'elenco di quest'anno alle attività del reparto viticoltura e enologia. Tutte le attività relative alla difesa delle piante e di analisi verranno quindi affrontate solo l’anno prossimo.

 

Frutticoltura Biologica

 

Tecnologie Alimentari

 

Agricoltura Montana

 


 

Più di 100 organizzazioni locali vengono invitate ogni anno a presentare le proposte, tra consorzi, associazioni e rappresentanti degli interessi locali, quali l’Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi, Il Centro di Consulenza per la frutti-viticoltura dell’Alto Adige, il Centro di Consulenza per l’agricoltura di montagna BRING ecc. La lista completa è riportata qui sotto. Se una nuova organizzazione desidera partecipare ai Comitati di settore, può scrivere alla persona di contatto.

 

  • Direzione provinciale Formazione professionale in lingua tedesca
  • 28. Natura, paesaggio e sviluppo del territorio
  • 29. Agenzia provinciale per l'ambiente e la tutela del clima
    • 29.4 Ufficio Tutela acque
    • 29.6 Ufficio Gestione rifiuti
    • 29.7 Laboratorio Analisi alimenti e sicurezza dei prodotti
    • 29.9 Laboratorio biologico
  • Dipartimento Agricoltura
    • 31. Agricoltura
    • 31.1 Ufficio Zootecnia
    • 31.2 Ufficio Frutti-viticoltura
    • 31.7 Ufficio Meccanizzazione agricola e produzione biologica
    • 31.8 Ufficio distrettuale Agricoltura Est
    • 31.10 Ufficio distrettuale Agricoltura Ovest
    • 31.12 Servizio veterinario provinciale
    • 32.1 Ufficio Amministrazione forestale
    • 32.2 Ufficio Economia montana
  • Dipartimento Economia, Innovazione e Europa
    • 34. Innovazione, ricerca e università
    • 34.2 Ufficio Ricerca scientifica
    • 34.2 Ufficio Innovazione e tecnologia
    • 39. Europa
  • ABCERT S.r.l.
  • Absolventenverein Berglandwirtschaftlicher Schulen
  • Absolventenverein Landwirtschaftlicher Schulen
  • Agenzia Demanio provinciale
  • Agenzia Demanio provinciale – Gutshof Mair am Hof
  • AGRIOS – Gruppo di lavoro per la frutticoltura integrata
  • ALPE – Soc. Agricola Associazione per l'Agricoltura Biodinamica
  • Associazione biologi Alto Adige
  • Associazione Coltivatori Sudtirolesi Piante Officinali
  • Associazione dei vigniaioli
  • Associazione delle Donne Coltivatrici Sudtirolesi
  • Assoenologi – Sezione di Bolzano
  • Assoimprenditori Alto Adige – Alimentari
  • Azienda agricola Laimburg
  • BASIS – Business and Service Incubator Schlanders
  • Bio Meran
  • Bio Vinschgau
  • Bioedilizia sudtirolo
  • Biogas Wipptal
  • Bioland Südtirol
  • BioSüdtirol
  • Birrifici sudtirolesi
  • BRING – Consulenza per l'agricoltura montana
  • Camera di commercio – Agricoltura
  • Cantina Colterenzio
  • Cantina St. Michael
  • Cantina Terlano
  • Cantina Tramin
  • Centro di Consulenza per la fruttiviticoltura dell'Alto Adige
  • Confartigianato Imprese
  • Consorzio Altoatesino per la Commercializzazione del Bestiame
  • Consorzio dei Comuni della Provincia di Bolzano
  • Consorzio Difesa Grandine
  • Consorzio Innovazione Varietale Alto Adige
  • Consorzio Tutela Speck Alto Adige
  • Consorzio Vino Alto Adige
  • Consorzio Vivaisti Frutticoli Altoatesini
  • Controllo Qualità Alto Adige
  • Cooperativa Produttori Sementi della Val Pusteria
  • DELEG
  • Distillatori artigianali dell'Alto Adige
  • Dr. Schär SpA
  • Eco-Research SpA
  • Ecorecycling Sas
  • EGMA Obstversteigerung
  • Eisacktaler Keschtnverein
  • Eisacktalwein Genossenschaft
  • EURAC – Institute for Alpine Environment
  • EURAC – Institute for Regional Development and Location Management
  • Federazione Latterie Alto Adige
  • Federazione Protezionisti Sudtirolesi
  • Federazione Provinciale dei Consorzi di Bonifica, di Irrigazione e di Miglioramento Fondiario
  • Floribunda – Verein Südtiroler Cider Produzenten
  • Floricoltori dell'Alto Adige
  • Fondazione pro paesaggio Alto Adige
  • Food Industry Consulting
  • Fraunhofer Italia (Bozen)
  • Fructus SpA
  • frutta e vite – Rivista specializzata del Centro di Consulenza
  • Giardineria Bolzano
  • Giardineria Bressanone
  • Giardineria Brunico
  • Giardineria Merano
  • Giardini di Castel Trauttmansdorff
  • Giovani Agricoltori Sudtirolesi
  • HGV – Hotelier- und Gastwirteverband Südtirol
  • Hoila Cider
  • IDM Südtirol-Alto Adige
  • IIT – Institut für Innovative Technologien
  • Innovitis
  • Iprona
  • Istituto Tecnico Agrario
  • Istituto Tecnico per il Turismo e le Biotecnologie “Marie Curie”
  • Istituto Zooprofilattico Sperimentale delle Venezie – Bolzano
  • Kastanienverein Keschtnriggl
  • KIKU SpA
  • LB LYOpharm
  • Libera Università di Bolzano – Facoltà di Scienze e Tecnologie informatiche
  • Loacker SpA
  • Maschinenring Südtirol
  • MEG soc. agricola coop. frutticoltori di Martello
  • Molino Merano
  • Naturtreff Eisvogel
  • NOI SpA
  • Ordine dei dott. agronomi e dott. forestali (Provincia di Bolzano)
  • OVEG soc. agricola coop.
  • Pan Surgelati Srl
  • PIWI-Südtirol
  • Scuola per l'agricoltura e le foreste Fürstenburg
  • Scuola professionale alberghiera provinciale Emma Hellenstainer
  • Scuola professionale Laimburg
  • Scuola professionale per l'agricoltura ed economia domestica Teodone
  • Scuola professionale per l'agricoltura ed economia domestica Salern
  • Seibstock Manufaktur Srls
  • Südtiroler Imkerbund
  • Südtiroler Köcheverband
  • Südtiroler Rebschulbund
  • Ultner Brot Sas
  • Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi – Dipartimento Innovazione
  • Unione Agricoltori e Coltivatori Diretti Sudtirolesi – Gallo Rosso
  • Unione coltivatori alternativi
  • Unione commercio turismo servizi Alto Adige
  • Verband der Kellermeister
  • Verband Südtiroler Kleintierzüchter
  • Verein Sortengarten Südtirol
  • Vereinigung der Südtiroler Tierzuchtverbände
  • Veterinario dell'Azienda Sanitaria dell'Alto Adige
  • Vi.P BIO
  • Vi.P. - Verband der Vinschgauer Produzenten für Obst und Gemüse
  • Vino di miele Frenner
  • Vinschgauer Kastanienverein
  • Vinschgauer Weinbauverein
  • Vivaio di castagne Kösti
  • VOG – Consorzio delle Cooperative Ortofrutticole dell'Alto Adige
  • VOG Soc. agricola coop
  • Zipperle Hans SpA
  • Zuegg Consulting

 

Contatto