Chimica Alimentare

L'attività dei laboratori della Chimica Alimentare consiste in modo particolare nell'esecuzione d'analisi con metodi chimico-fisici nell'ambito dell'Agricoltura e delle Foreste. Le analisi si eseguono anche come servizio per agricoltori interessati, oltre che per le necessità della ricerca svolta al Centro per la Sperimentazione ed a richiesta, per le diverse organizzazioni della Provincia.

Contatto

Le analisi del vino e del mosto sono irrinunciabili per rispondere a quesiti scientifici e per assicurare la qualità in cantina. Nel laboratorio per analisi vino e bevande vengono eseguite analisi chimico-fisiche su mosti d'uva, succhi di frutta e distillati, nell'ambito di progetti sperimentali e come servizio in conto terzi.

Dal 18/03/2003 il laboratorio per analisi vino e bevande è accreditato secondo la norma ISO 17025:2005 (Nr. accreditamento ACCREDIA 0463); è possibile consultare la lista delle analisi accreditate seguendo il link: http://www.accredia.it/accredia_labsearch.jsp?ID_LINK=293&area=7&numeroaccr=0463&classification=A&isRestricted=false&dipartimento=L
Per altre informazioni riguardanti l'accreditamento, potete consultare il sito: http://www.accredia.it

 

Contatto


A difesa del loro raccolto, gli agricoltori impiegano prodotti per la difesa delle piante. Il laboratorio residui esegue analisi tese a garantire che i prodotti agricoli derivino da una produzione rispettosa dell’ambiente senza il superamento dei limiti di legge per i residui.
Analisi su residui di prodotti per la difesa delle piante (insetticidi, fungicidi, acaricidi, erbicidi) nei prodotti agricoli, terreni e acqua

  • Determinazione di micotossine nei foraggi e nei prodotti alimentari
  • Analisi su essenze contenute nei vegetali
  • Analisi di nuovi principi attivi per la difesa delle piante (ad es. curve di degrado e di deriva dei pesticidi)
  • Indagini su campioni testimone nell'ambito della produzione integrata e biologica
  • Elaborazione ed ottimizzazione di metodi d'analisi per la determinazione di nuovi principi attivi

Dal 2011 il laboratorio residui è accreditato secondo la norma ISO 17025:2005 (Nr. accreditamento ACCREDIA 0463); è possibile consultare la lista delle analisi accreditate seguendo il link: Accredia - Laboratori di prova

Per altre informazioni riguardanti l'accreditamento, potete consultare il sito: http://www.accredia.it

 

Contatto


Il laboratorio per aromi e metaboliti svolge attività di ricerca ed esegue analisi nel settore della qualità alimentare e della salute delle piante. A tal fine i composti naturali presenti in diversi prodotti agricoli (mele, succhi di mela, uva, vino, formaggio, latte) cosí come in piante (foglie, radici, legno) vengono caratterizzati e quantificati con i più moderni strumenti analitici. Il laboratorio é fornito con tecnologie e strumenti all’avanguardia come spettrometri di massa ad alta risoluzione e lavora secondo i piú elevati standard tecnici.
Il laboratorio é coinvolto anche nell’attività di ricerca delle Tecnologie alimentari e delle Tecnologie ambientali del nuovo parco tecnologico.

 

Referenze

I seguenti progetti sono attualmente in fase di svolgimento presso il laboratorio:

  • Tecnologie alimentari (analisi chimiche)
  • Tecnologie ambientali
  • PinotBlanc
  • DROMYTAL
  • Diminuzione di residui di DPA in celle frigo

 

Partner di cooperazione

 

Contatto

Il Laboratorio  di Spettroscopia NMR si occupa della caratterizzazione qualitativa e quantitativa di piccole molecole e proteine presenti in alimenti e piante, mediante una metodologia che impiega la Risonanza Magnetica Nucleare (NMR) ad alta risoluzione. La spettroscopia NMR è una tecnica analitica di laboratorio non invasiva e non distruttiva, che permette di ottenere “un’impronta digitale” della molecola d’interesse e caratterizzarne così struttura e dinamiche molecolari. Questa tecnica può esse impiegata per determinare autenticità, tipicità e origine dei prodotti agroalimentari del territorio, nonché per condurre studi strutturali, cinetici e funzionali di molecole biologiche e l’identificazione di nuove molecole incognite.

Nonostante la nostra attività di ricerca sia principalmente incentrata sulla chimica degli alimenti e organi delle piante, siamo inoltre interessati allo sviluppo di nuovi metodi di spettroscopia NMR quantitativa (qNMR) rivelatasi particolarmente utile nell’ambito della metabolomica. La strumentazione a disposizione nel Laboratorio consiste in due spettrometri JEOL (400 MHz e 600 MHz), equipaggiati con autocampionatore da 30 posizioni. Ogni strumento dispone di sonde (“probe”) “broadband’’ , con i quali è possibile acquisire spettri mono- e bi- dimensionali dei nuclei 1H, 13C e 15N e di vari etero-nuclei di interesse (ad esempio, 19F, 31P, 29S).  Oltre all’analisi di campioni in soluzione, la presenza di un probe FGMAS permette l’analisi di campioni in fase gel o semisolida grazie alla rotazione all’angolo magico MAS (Magic Angle Spinning). Il laboratorio è gestito assieme con la Libera Università di Bolzano e si trova presso il NOI Techpark a Bolzano Sud.

 

Contatto

Alberto Ceccon, PhD.

alberto.ceccon@laimburg.it

T. +39 345 175 9802